Il Demone dello Shopping
 

racconto precedente racconto successivo

 

 

 

 

 

 

BREVE RESOCONTO DI UN VIAGGIO IN LADAKH
VISTO DA UN' INSOLITA ANGOLAZIONE !
GRUPPO ARNONE

Nell'estate 1991 ho avuto il piacere di inaugurare una nuova linea di viaggi per A.n.M.; che, ne sono certo, avrà un successo strepitoso!!! Basta con: LE AVVENTURE, LE PRIME, I VIAGGI STUDIO, LA LINEA SOFT, LA BABY, I VIAGGI IN MOTO, IN BARCA A VELA, LE SGAMBATE e CAMMINATE..., basta!! Questa sarà la linea veramente per tutti :"I VIAGGI SHOPPING!!!"

Per quei quattro gatti che non conoscono l’ inglese, la traduzione di SHOPPING è:" FAR COMPERE!" Il simbolo che contraddistinguerà questa linea non è ancora stato deciso ... mandate, numerosi, le vostre proposte! Come prima méta sperimentale abbiamo scelto il LADAKH.

Srinagar: Lago Dal : House-boatArrivati a Srinagar alloggerete sulle fantastiche House-boat (case battello) del lago Dal; possibilmente sceglietene di assai distanti dalla riva, cosi godrete di una posizione privilegiata!

In questo modo, infatti, i numerosi venditori di : tappeti ,tanka , tovaglie ricamate, vestaglie, scialli, anelli, collane, giubbotti e portafogli in pelle ed altro ancora, verranno direttamente da voi, trasportando le loro merci sulle SHIKARE (tipiche imbarcazioni locali), evitandovi in questo modo di dovervi scomodare, dopodiché con grande calma , tranquillità e la fatidica frase: "No comprare , solo guardare!", sciorineranno tutte le loro mercanzie nel salone o sulla veranda della vostra House-boat a qualsiasi ora del giorno e della sera; certi che, prima o poi, qualcosa acquisterete senz'altro!!

Lago Dal : venditori in agguatoMostratevi duri e disinteressati per le prime volte; poi contrattate duramente...farete ottimi affari!!

Se, essendo i primi giorni di viaggio, non vorrete acquistare nulla per non essere poi costretti a trascinarvi avanti-indietro della roba in più, potrete sempre usare la ormai mitica frase conosciuta da tutti i venditori di Srinagar: "AFTER LADAKH !! "

Ovvero: " DOPO IL LADAKH,COMPREREMO!!!!" Frase assai efficace ve lo garantisco !

Ma, badate bene, anche a doppio taglio; perché loro(i venditori) hanno buona memoria e al vostro ritorno dal Piccolo Tibet accorreranno in massa per farvi mantenere la vostra "promessa ".

Lago Dal : tramontoAnche ogni qual volta lascerete l’ House-boat per un giretto in shikara sulle placide acque del lago, le occasioni per fare acquisti non mancheranno!

Nugoli dì venditori inseguiranno ed abborderanno la vostra imbarcazione decantandovi , nel tentativo di convincervi a comprare qualche cosa, la qualità e le caratteristiche delle loro merci , se, disgraziatamente, il vostro barcaiolo riuscisse a sfuggire all'abbordaggio ed a distanziare i suddetti venditori potrete sempre concludere la gita facendovi portare a visitare una fabbrica-negozio di

PAPIER MACHE’ (cartapesta! Imparatelo sto inglese!!); dove anche i più esigenti tra di voi troveranno una grande varietà dì cose carine da acquistare!

Giardini MoghulSe poi andrete a visitare gli insipidi Giardini Moghul; non abbattetevi!

Perseveranti venditori di berretti di astrakan vi seguiranno passo passo cercando di appiopparvi il loro copricapo!

Sulla strada del ritorno poi una ristoratrice fermata di almeno un paio d'ore ad una fabbrica dì tappeti risolleverà l'animo... Consigliabile, visti i prezzi ,avere con sé la carta di credito; ma se così non fosse, non cadete in apatia , li potrete anche pagare al vostro rientro in Italia!!

Purtroppo arriverà anche il giorno che dovrete partire con un pulmino per il LADAKH e la suacapitale : LEH; percorrendo la micidiale BEACON HIGHWAY che offre ben poche occasioni per lo shopping; tra queste segnalo la cittadina di KARGIL, dove potrete trovare dei buoni tappeti che potrete utilizzare anche subito per attutire, almeno in parte, i sobbalzi ai quali verrete inevitabilmente sottoposti!!

Assolutamente da evitare è il monastero di LAMAYURU; Lamayuru ed in genere tutti i monasteri (lasciateli a quei poveracci che ancora viaggiano per conoscere e per cercare di capire culture e modi di vita diversi dai nostri), anche se, all’esterno di alcuni di essi ci sono delle bancarelle con svariati oggettini !!

Discorso diverso per Leh; che ormai ha decine e decine di negozi che però offrono all'incirca le stesse cose dei venditori di Srinagar, i quali, ricordatevelo bene, aspettano il vostro ritorno!

Tra un acquisto ed un monastero cosa c’è di meglio per rilassarsi che quattro salti in discoteca?! Il fatto che a Leh non ce ne siano non e un problema! Aggiratevi per le strade buie e deserte della città con l'orecchio attento ed il cuore colmo di speranza e forse incapperete in qualche festa privata dove sarete ben accolti e vi divertirete come matti... anche perché l'entrata è gratis!!!

Naturalmente arriverà anche il giorno che dovrete ritornare a Srinagar ripercorrendo la sempre più allucinante BEACON HIGHWAY!!

Traffico bloccato sulla Beacon HighwayTre giorni sprecati, che si potrebbero impiegare in un modo migliore(per esempio andando per negozi alla ricerca degli introvabili coperchietti delle coppette usate nei monasteri dai monaci tibetani!) se solo si ritornasse in aereo!

Comunque se gli Dei tutti vi saranno propizi riuscirete anche con il pulmino a far ritorno sani e salvi alle tranquille acque del lago Dal ; dove, per ringraziare(o magari per festeggiare il compleanno di una compagna di viaggio) i sopraccitati Dei, dopo una luculliana cena, potrete trasformare l’House-boat in una discoteca...

Sperate che il vostro mangianastri faccia fede al suo nome e si mangi così la cassetta che state ballando proprio quando starete iniziando a scatenarvi oltre al limite consentito...Così vi eviterà di finire in fondo al lago !!!

Festa di compleannoSe riuscirete a scampare a questa poco onorevole fine(dopo averla fatta in barba alla BEACON HIGHWAY sarebbe il colmo!)potrete, il giorno dopo, andare a visitare la città; oppure fare un'escursione a GULMARG...

Dicono che questo paese sia una rinomata stazione turistica che offre delle attrattive sia in inverno(campi da sci),sia d’estate(un refrigerio dalla calura),un campo da golf situato a 2652 m(il più alto del mondo)ed infine una superba vista sulla catena del KARAKORUM Certo che, se ci andrete in una giornata grigia e piovosa... niente KARAKORUM!!!

Se poi anche il paese risultasse praticamente desolato e con tutti i negozi chiusi Il Taj Mahal (per un sempre minor afflusso dì turisti causato da motivi di ordine pubblico)e l'unica cosa che riuscite a trovare sono solo dei cavallanti che affittano dei poveri cavalli ossuti.

Be', forse allora fareste meglio a ritornare a Srinagar dove, durante gli ultimi giorni della vostra permanenza i venditori, cercando di vendervi tutto il vendibile, si faranno sempre più audaci ed invadenti venendovi, a volte, a scovare anche in camera!!

Se siete interessati, consiglio l’acquisto di zafferano; perché a DELHI ve lo faranno pagare caro!!

Tomba di AkbarDopo un clima, tutto sommato, sopportabile; vi attende un caldo torrido, soffocante e umido al 100% a Delhi, Agra e Jaipur!!

Un caldo che neppure di notte vi darà tregua!

Sarebbe molto meglio per voi se vi procuraste una canna da pesca e trascorreste l'ultima settimana che ancora vi rimane sul lago Dal a pescare; mandando a quel paese: LA TOMBA DI AKBAR , IL TAJ MAHAL, IL FORTE ROSSO, LA CITTA' MORTA DI FATEPUR SIKRI, IL FORTE AMBER, IL PALAZZO DEI VENTI ed altre cosucce ancora!!!

Ma se ormai avrete già acquistato tutto l’acquistabile offerto da Kashmir e Ladakh e vorrete andare alla ricerca di nuovi oggetti...be', allora fate pure!Palazzo dei Venti

Ma poi non dite che non vi ho avvertiti; perché sarà una settimana infernale ! ! !

Naturalmente anche ad Agra e a Jaipur avrete modo di tare ottimi acquisti; ma sarà solo quando ritornerete a Delhi che troverete il clou del viaggio: " IL MERCATO DELLE SPEZIE!"

Se, dopo che avrete visitato la grande MOSCHEA JAMA MASJID, deciderete di, cartina alla mano, raggiungere il suddetto mercato a piedi..... Non fatelo assolutamente!!!!

Perché sembra vicino ma invece ci impiegherete più di un ora, camminando sotto un sole implacabile, percorrendo strade invase da una folla immensa schivando continuamente decine di risciò, biciclette, moto, carretti ed altri vari veicoli!!

Una camminata nel caos più assoluto; assolutamente sconsigliata ai deboli di cuore ed alle persone realmente interessate e motivate ad acquistare: ZENZERO, TEA, CARDAMONO, CANNELLA, PEPERONCINO, ZAFFERANO ecc. ecc. Infine, per spendere le ultime rupie, potrete fare una capatina all EMPORIO STATALE, dove finalmente saprete se siete stati dei buoni affaristi o se siete stati abilmente raggirati!!

LA CITTA' MORTA DI FATEPUR SIKRIL’ ultima sera a Delhi, per chiudere in bellezza il viaggio: tutti in discoteca!!!

Naturalmente puntate in alto, puntate al MAURYA SHERATON!

Il fatto che l'ingresso alla discoteca dello Sheraton sia consentito solo a coloro che li vi alloggiano non vi deve scoraggiare.

Insistete e forse vi permetteranno di salire all’ultimo piano dove troverete un ristorante con musica dal vivo ed una piccola pista da ballo! Datevi un contegno, che diamine, non fiondatevi subito a ballare!

Bevetevi un drink al bar e poi, quando i primi avventori del ristorante entreranno in pista, buttatevi .

MOSCHEA JAMA MASJIDVi divertirete come pazzi; anche perché l’entrata è gratis ma i drinks li dovrete pagare; profumatamente''!

Che altro dire?

Quello che ho scritto vorrebbe solo essere una mini-guida senza troppe pretese per coloro che decidessero dì andare in LADAKH aderendo a questa nuova linea di viaggi.

Noi la strada l'abbiamo aperta, la proposta l'abbiamo lanciata: "SHOPPERS DI AVVENTURE nel MONDO, UNITEVI !!!"

Ora sta a voi; BUON VIAGGIO....

Scusate, volevo dire: GOOD SHOPPING !!!

 

 

RICCARDO RIVA

LADAKH 25-07-91 / 24-08-91

vai alla prossima

frecciatop.gif (141 bytes)Inizio pagina